Archivio mensile:aprile 2011

Colombine con amaretti e cioccolato

Standard

Buongiorno! Dolci dolci dolci! 🙂

La mia amica Marta mi ha regalato questi bellissimi stampini in silicone assolutamente perfetti per la primavera e oggi ne ho approfittato per provarli! Ho creato delle colombine con i seguenti ingredienti. Badate che questa è la mia ricetta SUPERFACILE per dei muffins BUONISSIMI e la condivido con voi molto volentieri! 😉

  • 1 yogurt del gusto che preferite
  • 2 vasetti (quelli dello stesso yogurt) di zucchero
  • 3 vasetti di farina
  • 3 uova
  • mezzo vasetto di olio extra vergine d’oliva
  • 1 bustina di lievito
A questa preparazione base ho aggiunto degli amaretti piccolissimi. Questi li ho trovati a Torino ma probabilmente sono reperibili anche in zona. E’ importante amalgamarli al composto solo alla fine in modo che non si rompano e restino poi croccanti all’assaggio. Ho anche grattugiato del cioccolato fondente e per ultimi ho aggiunto degli zuccherini prima di infornare. 
                                                                                                                                                                                                                 
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      
Ho imparato che perchè i dolcetti si sformino perfettamente è necessario aspettare che si freddino del tutto. In soli 15 minuti nel forno già caldo a 180° saranno pronti e soffici soffici! Una delizia! 😉 Buon appetito!                                                                                                                                                                                                   Martina                                                                                                                                                                                                      
     

Spiedini con mozzarelline fritte

Standard

Buonasera a tutti! Oggi per cena ho preparato degli spiedini allegri ed estivi! 😉

Ho preso delle piccole mozzarelle, le ho asciugate bene con della carta assorbente, quindi le ho passate prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pan grattato. Ho scaldato l’olio extra vergine d’oliva in una padella, le ho fritte e alla fine salate. Ho quindi assemblato gli spiedini con le mozzarelle, dei mini wurstel grigliati , dei pomodorini e delle foglie di basilico. Voilà! Perfetti anche per un aperitivo in piedi…finger food!

Martina                                                                                  

Zuccotto alle fragole

Standard

Buongiorno a tutti! 🙂

Spero abbiate passato una buona Pasqua e un buon lunedì di Pasquetta/ San Marco! Io sono un pò stanca e reduce di buonissimi e abbondanti pranzi e cene ma per iniziare bene la giornata vi propongo il dessert che ho realizzato domenica. E’ semplice ma molto scenografico e sopratutto buonissimo!

Occorrono:

  • Pan di spagna (se avete tempo potete prepararlo voi, altrimenti va benissimo quello già pronto, meglio se di forma circolare)
  • Alchermes
  • Gocce di cioccolato
  • Panna montata
  • Crema di nocciole
  • Fragole
Per  prima cosa ho foderato una terrina con della pellicola trasparente. (Questa facile operazione permetterà poi di sformare lo zuccotto in modo semplicissimo.) Ho quindi adagiato sopra il pan di spagna e l’ho bagnato con l’alchermes aiutandomi con un pennello da cucina. Ho amalgamato la panna montata con la crema di nocciole ottenendo una soffice mousse con la quale ho ricoperto il pan di spagna. La Nutella va benissimo ma ho trovato una crema di nocciole biologica che, mi dispiace dirlo, la batte! Qualche goccia di cioccolato e qualche pezzo di fragola e il primo strato è pronto! Si continua così finchè non sia arriva quasi al bordo dello stampo e si finisce ovviamente con il pan di spagna per chiudere il tutto. Si imbeve anche quest’ultimo e si ripone il dolce in frigo. L’ideale è prepararlo il giorno prima in modo tale che gli ingredienti possano amalgamarsi bene.     Una volta che lo zuccotto ha riposato in frigo l’ho rigirato su di un piatto e l’ho decorato con delle fragole e della panna montata, aiutandomi con un sàc a poche. Ed ecco il risultato finale!      
Ps. Chi fosse allergico alle fragole può sostituirle con altro frutto oppure si può variare la scelta in base alla stagione.
Martina                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  

Mercatino dell’antiquariato e del collezionismo di Godega di S. Urbano

Standard

Il mercatino dell’antiquariato e del collezionismo di Godega di S. Urbano si svolge ogni terza domenica del mese ad esclusione dei mesi di luglio ed agosto. Viene organizzata dal 1988 e vanta più di 200 espositori. Ve lo consiglio in un’assolata domenica di primavera come ho fatto io e magari potrete scovare qualche oggettino interessante e non troppo costoso. Di cose belle ne ho viste fin troppe, peccato che la maggior parte di loro sarebbe stata un salasso per le mie finanze! 😉 Ma… fa niente! Passeggiare e curiosare mi è bastato e poi..le cose buffe a volte sono gratis! Trovate l’intruso! 😉

Buon pomeriggio!

Martina

C’est lui!

Piatti decorati con tovaglioli e carta di riso

Standard

Oggi vi propongo un’idea regalo per Pasqua, originale perchè si realizza a mano con la tecnica del decoupage e molto divertente! Servono:

  • dei piatti di vetro
  • dei tovaglioli
  • carta di riso
  • colla all’acqua
  • vernice per decoupage
  • un pennello
La prima cosa da fare è pulire bene i piatti, specialmente il retro. Quindi si spalma lo stesso di colla e si attacca, al rovescio, solo l’ultimo strato del tovagliolo che si desidera riprodurre. Si spennella nuovamente con la colla e si lascia asciugare bene dopo aver tolto il bordo del tovagliolo in eccesso. E’ importante fare in modo che ci siano meno piegoline possibili e che non ci siano bolle d’aria. Se si desidera si può accelerare l’operazione di asciugatura con un phon.
Una volta che la colla è ben secca si appoggia sopra la carta di riso e si spalma bene ancora la colla togliendo sempre la carta in eccesso. Una volta che anche questa si è asciugata, si rifiniscono bene i bordi con della carta vetrata e si dà una mano di vernice per renderli belli lucidi e fissare il tutto. Eccoli pronti! Buon lavoro! 😉                
Martina                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        

Involtini di melanzane

Standard

Buongiorno! Devo subito premettere che questi involtini hanno riscosso davvero un successone e come sempre, sono davvero semplici da realizzare! 😉

First of all, ho grigliato due melanzane lunghe. E’ importante tagliare delle belle fette e cercare di non romperle perchè questo ci agevolerà molto nel fare poi gli involtini. In ogni fetta di melanzana ho aggiunto del prosciutto cotto, della fontina tagliata a striscioline sottili e una profumatissima foglia di basilico. Il formaggio può essere sostituito con quello che voi preferite  (ottima è anche la scamorza affumicata che è molto tenera e si arrotola facilmente). Ho quindi avvolto la melanzana su se stessa e fermato il tutto con uno stuzzicadenti. In una teglia da forno ho messo un pò di passata di pomodoro sul fondo, vi ho adagiato sopra gli involtini e ho aggiunto la passata rimanente sopra. Infine un’abbondante grattuggiata di grana sopra. Ho infornato a 200° per circa 20 minuti!

Voilà…cotto e pappato! Una vera delizia in pieno spirito estivo! 😉

Martina

 

Torta salata con pomodorini e fontina (vegetariana!)

Standard

Buon pomeriggio! Un’altra ricettina facile, veloce ed estiva, adatta davvero a tutti, vegetariani e non!

Per realizzare questa torta salata ho, per prima cosa, tagliato tre cipolline fresche a fettine sottili e le ho fatte imbiondire in padella con un po’ d’olio, sale e pepe.  Nel  frattempo  ho tagliato a fettine dei bei pomodorini  picadilly e della fontina.  Sul mio rotolo di pasta sfoglia ho quindi adagiato prima le cipolline, i pomodorini salati e infine il formaggio che nel forno si scioglierà creando una crosticina buonissima! Si mette quindi a cuocere per circa mezz’ora a 180°. Facilissimo… Buon appetito! 😉

Martina