Archivio mensile:settembre 2011

Pomodori verdi in agrodolce

Standard

Buongiorno amici!

Oggi voglio regalarvi una ricetta davvero speciale. A me l’ha insegnata la signora Anna, per gli amici Anita. Le conserve danno sempre una grande soddisfazione a lavoro finito; vedere tutti i bei vasetti pronti ripaga della fatica fatta. In questo caso vale proprio la pena perché i pomodori, una volta pronti, sono a dir poco buonissimi e il tutto non richiede neppure troppo impegno, si tratta per lo più di affettare. Provateli, sono una delizia! 😉

Ingredienti:

  • 1 kg di pomodori verdi (tipo cirio)
  • mezzo kg di cipolle rosse
  • 1 bicchiere di aceto bianco
  • 2 bicchieri di olio (extra vergine ma va bene anche un olio di semi)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di sale
  • un mazzetto di prezzemolo tritato
  • qualche grano di pepe intero
  • qualche bacca di ginepro (facoltativo)

Per prima cosa bisogna affettare gli ultimi pomodori di stagione, quelli che non maturano e restano verdi. Le fettine dovranno essere abbastanza sottili e non bisogna dimenticare di togliere i semini all’interno. La stessa operazione vale per le cipolle che vanno affettate sottilmente. In una pentola si versa l’aceto, l’olio, lo zucchero, il sale, il pepe e il ginepro e si mette sul fuoco per qualche minuto. Si aggiungono quindi i pomodori e le cipolle e si porta ad ebollizione. Dal momento in cui il tutto prende il bollore si lascia ancora un minuto, si spegne il fuoco, si aggiunge il prezzemolo tritato e si invasa subito facendo attenzione a non scottarsi. Si chiudono bene i vasetti e si lasciano a testa in giù in modo che facciano il sottovuoto. Voilà, i pomodori sono pronti! Se come me non avete pazienza potete anche aprire subito un vasetto ed assaggiarli… 😉

Buon lavoro!

Martina

Annunci

Gusti di frontiera

Standard

Si è conclusa ieri, domenica 25 settembre, a Gorizia, una piccola maratona culinaria all’insegna del gusto. Le vie della città si sono trasformate in strade di diverse nazioni europee per scoprire sapori nuovi, spesso lontani e sconosciuti ma assolutamente unici.

Quattordici gli stati rappresentati: dall’Ungheria alla Francia, dalla Germania alla Bosnia fino ovviamente alle realtà locali italiane. Spazio dunque a strudel trentini, ostriche francesi, gulash ungherese, würstel tedeschi e fiorentine toscane. Tanti profumi diversi, tanti i colori e le musica per questo melting pot di sapori. Altri stend poi a Nova Gorica e raggiungibili con un trenino ecologico messo a disposizione dei visitatori.

Una delle vie più interessanti sicuramente il Borgo Balcani e quello dell’area centro europea con Germania, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria. Tasqebap, kadaif, proja, burek e cevap hanno smesso di essere nomi misteriosi e hanno invece deliziato con il loro gusto forte e speziato.                                                                                  

Banchi di prodotti locali, oggetti d’antiquariato e d’artigianato hanno completato una manifestazione assolutamente originale ed interessante all’insegna di prodotti nuovi, spesso vicini ma sconosciuti.

Martina

Per chi desiderasse saperne di più allego il link con il sito della manifestazione alla quale sicuramente non mancherò anche l’anno venturo!

http://www3.comune.gorizia.it/turismo/it/gusti-di-frontiera-2011

 

 

                                           

 

Torta menta e cioccolato (Idea per Halloween)

Standard

Buongiorno a tutti!

Oggi gioco un pò d’anticipo con una torta che, oltre ad essere buonissima, ha una particolarità… è verde! 🙂 Per questo motivo la trovo perfetta per feste di compleanno di bambini oppure per Halloween! Seguite la preparazione, è semplicissima come sempre! 😉

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 8 cucchiai di zucchero
  • 110 gr di burro a temperatura ambiente
  • 70 gr di fecola
  • 250 gr circa di farina
  • una bustina di lievito
  • un bicchiere di sciroppo di menta
  • gocce di cioccolato

Per la guarnizione:

  • 100 gr di cioccolato fondente
  • mezzo bicchiere di panna da cucina

Per prima cosa si sbatte il burro con lo zucchero, si aggiungono le uova e il bicchiere di menta. Per ultime si amalgamano bene tutte le polveri secondo le quantità indicate e infine le gocce di cioccolato. Il dolce và infornato a 180° per 35 minuti circa. Fate la prova dello stuzzicadenti per essere sicuri della cottura.

Una volta che il dolce si è raffreddato possiamo decorarlo sciogliendo nel microonde (o a bagnomaria) la cioccolata con la panna e versando bene le glassa fino a ricoprire tutta la torta.

Buon appetito 😉

Martina

   

 

Straccetti di petto di pollo

Standard

Ciao amici! Oggi vi propongo un modo diverso di preparare il petto di pollo, secondo una ricetta che mi ha insegnato Marta. La carne resta morbidissima e il gusto è delizioso grazie alla salvia. Provatelo per i bambini, lo divoreranno! 😉

Ingredienti per 3 persone:

  • 2 petti di pollo interi
  • latte q.b.
  • farina q.b.
  • qualche fogliolina di salvia
  • sale e pepe
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extra vergine d’oliva
Ho tagliato i petti di pollo e ne ho ricavato delle striscioline. Li ho quindi lasciati riposare nel latte per una mezz’oretta e li ho poi passati nella farina. Ho messo a scaldare un pò d’olio con lo spicchio d’aglio e la salvia in una pentola antiaderente e poi ho aggiunto il petto di pollo. Ho salato e pepato. Il petto forma una crosticina buonissima restando però tenero all’interno. Ho servito su un letto di insalata mista togliendo la salvia e l’aglio.
Buon appetito! 🙂
Martina

Crostata di frutta

Standard

Buonasera a tutti! Eccoci di ritorno dopo la pausa estiva e per iniziare bene vi propongo una crostata con frutta di stagione… scegliete quella che più vi piace e sbizzarritevi nella decorazione. Secondo me è un’ottima idea per le feste di compleanno per bambini e non. Buon lavoro!

Per la frolla ho usato la mia ricetta più collaudata e che trovate anche per i Fior di Biscotto. Qui vi ricordo solo gli ingredienti e vi rimando al link per la preparazione che comunque segue la prassi.

https://theworldinmykitchen.wordpress.com/2011/07/08/fior-di-biscotto/

Ingredienti per la frolla:

  • 125 gr di burro a temperatura ambiente
  • 100 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • mezza bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • la buccia e il succo di un limone
  • 250 gr circa di farina
  • un pizzico di sale

Ingredienti per la crema pasticciera:

  • 20 gr di farina
  • 200 ml di latte
  • 3 tuorli
  • qualche scorzetta di limone
  • 70 gr di zucchero

Per la guarnizione:

  • frutta fresca
  • gelatina in fogli

Dopo aver preparato la frolla e averla lasciata riposate almeno una mezz’ora in frigo, l’ho stesa e bucata bene con una forchetta. L’ho quindi infornata a 180° per 20 minuti circa.

Nel frattempo ho preparato la crema pasticciera. Ho messo a scaldare il latte con le bucce di limone senza farlo bollire. Ho tolto le bucce e lasciato intiepidire. A parte ho sbattuto i tuorli con lo zucchero e ho poi aggiunto la farina. Questo composto va amalgamato al latte sul fuoco e si deve continuare a mescolare finché non si addensa.

A questo punto ho lasciato intiepidire sia la crema (proteggendola con della pellicola a contatto in modo che non si formi la pellicina) che la base della crostata. Dopodiché ho spalmato la crema sulla frolla, aggiunto delle pesche, dell’uva e delle prugne. Infine ho preparato la gelatina diluendola in metà dose di acqua e metà di vino bianco, secondo le istruzioni della confezione, e ho ricoperto bene la frutta. Quest’ultima operazione è molto importante perchè la frutta non si annerisca. La torta và lasciata riposare in frigo ed è pronta! 🙂

Buon appetito!

Martina