Torta al cioccolato rivestita di pasta di mandorle

Standard

Una super golosità! Da tanto volevo provare a ricoprire un dolce con la pasta di mandorle e il risultato è stato davvero perfetto! La pasta è buonissima e potete usarla anche per biscotti o su qualsiasi altra torta. Il valore aggiunto? Potete conservarla in frigorifero per un mese! Meglio di così… 😉

Per la base ho deciso di fare un semplice dolce al cioccolato che è buonissimo anche da solo, cosparso di zucchero a velo.

Ingredienti per il dolce al cioccolato:

  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 120 gr di cioccolato fondente
  • 3 albumi montati a neve
  • 3 tuorli
  • 1 uovo intero
  • un pizzico di sale
  • una bustina di lievito per dolci
  • marmellata di pesche per la farcitura

Ingredienti per la pasta di mandorle (o marzapane):

  • 220 gr di farina di mandorle
  • 220 gr di zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 cucchiaio di aroma di mandorla
  • 2 albumi

Per preparare il nostro dolce fondiamo il cioccolato a bagnomaria con il burro e lo zucchero. Aggiungiamo nello stesso contenitore i tuorli d’uovo, l’uovo intero, la farina, il lievito e per ultimi gli albumi montati a neve. Versiamo il composto in uno stampo rivestito di carta da forno e cuociamo a 180° per circa mezz’ora, facendo sempre la prova dello stuzzicadenti per essere sicuri della cottura.

Nel frattempo possiamo preparare la pasta di mandorle procedendo in questo modo: uniamo semplicemente gli ingredienti tutti insieme e li lavoriamo finchè la pasta risulterà abbastanza omogenea e morbida per poterla stendere (è anche possibile impastare con un robot). L’impasto deve essere manipolato sempre con l’aiuto dello zucchero a velo, per non farlo attaccare al piano di lavoro o al mattarello. Se la pasta risultasse troppo dura possiamo aggiungere una goccia d’albume o viceversa un pò di zucchero a velo.

Una volta che la nostra torta si sarà raffreddata la tagliamo a metà e la farciamo con della marmellata, quindi la ricopriamo con il marzapane aiutandoci con un mattarello. Se non lo serviamo subito il dolce và conservato in frigorifero e poi…buon appetito! 😉

Martina

                         

Una risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...