Archivio dell'autore: theworldinmykitchen

Asparagi in saor

Standard

20160516_150857

Cari amici, oggi il ristorante “Chez Martina” propone: “asparagi in saor”.

Se come me in questo periodo non potete fare a meno di questo ortaggio, vi propongo un modo originale per gustare gli ultimi asparagi di stagione. Una ricetta tipicamente veneta e un abbinamento insolito quanto azzeccato. Non perdeteveli!

Ingredienti:

  • asparagi verdi
  • cipolla bianca
  • uvetta
  • pinoli
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.
  • aceto

Per prima cosa peliamo e laviamo con cura gli asparagi, conservando solo la parte più tenera; quindi cuociamoli a vapore mantenendoli croccanti. Nel frattempo, in una padella, facciamo stufare la cipolla tagliata sottile con un po’ d’olio. Facciamola cuocere lentamente finchè non diventa morbida. Condiamola quindi con aceto, sale e pepe. Siamo pronti per assemblare il piatto. Sopra gli asparagi cotti adagiamo la cipolla con tutto il suo sugo; cospargiamo di pinoli e uvetta.

Questo piatto è ottimo come antipasto, per accompagnare dei salumi fresci ma io lo adoro anche con il bollito.

Buon appetito, Martina

20160414_184544

Link

Una marmellata cui proprio non so resistere è quella di fragole. Dolce ma non stucchevole e con quel colore così invitante… ė una gioia per gli occhi oltre che per il palato.
Fare la marmellata di fragole è molto più semplice di quello che può sembrare. Non vi darò le dosi esatte ma semplicemente delle proporzioni da rispettare.

Ingredienti:
700 gr di zucchero per ogni chilo di fragole mature (se le fragole sono dolci questa dose di zucchero, a parer mio, è pienamente sufficiente).

Puliamo le fragole eliminando il ciuffetto verde, laviamole e asciughiamole bene ma delicatamente con della carta assorbente.
Tagliamole quindi a tocchetti non troppo piccoli e versiamole in una pentola sufficientemente capiente insieme allo zucchero. Facciamo bollire fino a che la marmellata non ha raggiunto la densità che desideriamo. Personalmente amo trovare qualche pezzettino di frutta intero. 
Facendo attenzione a non scottarci versiamo la marmellata ancora bollente nei vasetti di vetro sterilizzati e richiudiamoli subito con il coperchio mettendoli a testa in giù fino a che non avranno fatto il sottovuoto (io in genere li lascio per una notte).
Eccoci pronti per gustar un pizzico di primavera tutto l’anno. Una delizia!

Martina

image

Cheesecake al cioccolato bianco, lamponi e fragole

Standard

Cosa c’è di meglio di un’esplosione di dolcezza e di sapori primaverili per affrontare al meglio una nuova settimana? Una cheesecake davvero scenografica che unisce il gusto leggermente acidulo dei lamponi alla dolcezza del cioccolato bianco.

20160327_145626

Ingredienti:

Per la base

  • 255 gr di biscotti Digestive
  • 100 gr di burro fuso
  • 100 gr di cioccolato fondente

Per la crema

  • 750 gr di ricotta vaccina
  • 250 gr di Philadelphia
  • 250 gr di cioccolato bianco
  • 150 gr di panna da montare già zuccherata
  • 15 gr di gelatina

Per la coulis di fragole

  • 300 gr di fragole
  • 20 gr di zucchero a velo

Per decorare

  • lamponi
  • cioccolato bianco

Iniziamo mettendo a scolare la ricotta in un colino, in frigorifero, per almeno un’ora. Nel frattempo tagliamo il cioccolato fondente a coltello e frulliamolo insieme ai biscotti e al burro fuso. Versiamo la base del nostro dolce in uno stampo, livellando il tutto con il dorso di un cucchiaio e mettiamo in frigo a riposare per mezz’ora.

Dedichiamoci quindi alla preparazione della coulis. Versiamo le fragole lavate, asciugate, pulite del picciolo verde e tagliate a tocchetti in una padella insieme allo zucchero. Cuociamo per qualche minuto finchè non si riducono a purea. Passiamola dunque in un colino a maglie strette finchè non diventa liscia e lucida e lasciamola raffreddare.

Tagliamo a coltello il cioccolato bianco e mettiamolo a bagnomaria insieme alla panna, lasciando fondere il tutto per una decina di minuti a fiamma bassa. Nel frattempo ammolliamo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti, quindi strizziamola e uniamola al cioccolato con panna. Spegniamo il fuoco e mescoliamo bene il tutto, assicurandoci che la gelatina sia completamente sciolta. Prendiamo la nostra ricotta scolata, setacciamola e aggiungiamola alla crema al cioccolato bianco. Quindi completiamo con la Philadelphia e mescoliamo fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Dividiamo la crema in 2 contenitori e su uno aggiungiamo la coulis di fragole ottenendo una crema rosata che aggiungiamo alla base di biscotti in frigorifero. Livelliamo bene il tutto e riponiamo in frigo per 15 minuti prima di versare la crema bianca.

Completiamo guarnendo con i lamponi freschi e scaglie di cioccolato bianco. Riponiamo in frigo per almeno 3 ore prima di servire.

20160327_151131

Martina

Crostini con pomodorini secchi e mozzarella di bufala

Standard

image

Aperitivo tra amici? Voglia di uno spuntino? Un’idea per cena? Questi crostini con pomodorini secchi e mozzarella di bufala faranno al caso vostro! Un grazie di cuore a Catia che me li ha fatti scoprire!

Gli ingredienti sono pochi e semplici, le quantità variabili a seconda dei commensali o della vostra fame:

Baguette
Mozzarella di bufala
Pomodorini secchi
Olio e.v.o.
Origano

Sbollentiamo per 5 minuti i pomodorini secchi in acqua in modo che si ammorbidiscano. Nel frattempo tagliamo la baguette, o altro pane adatto allo scopo, a rondelle e mettiamolo in forno a dorare.
Asciughiamo bene i nostri pomodorini e condiamoli con olio e origano. Possiamo decidere di lasciarli interi o tagliarli a striscioline. Adagiamo i pomodori su ogni crostino e finiamo con un pezzetto generoso di mozzarella di bufala.
Buon appetito!
Martina

Un caldo benvenuto

Standard

Buona giornata cari lettori,
vi presento i miei cuori interamente realizzati a mano. È stato un lavoro di squadra: mia mamma ha tagliato e verniciato i cuori in legno, io mi sono occupata della scritta e delle decorazioni.
Oggi non posso dunque che darvi il benvenuto nel mio blog! 🙂
Martina

image

image

image

image

Crostata con pesto di noci, mandorle, basilico, prezzemolo e maggiorana

Standard

image

Che titolo lungo per questa ricetta! Gli ingredienti sono numerosi ma tutti preziosi per il raggiungimento del risultato finale: una splendida crostata con brisè fatta in casa e un pesto speciale a base di basilico, prezzemolo, maggiorana, noci e mandorle… ma non è finita qui! Leggiamo gli ingredienti per saperne di più.

Ingredienti per la brisè:

  • 200 gr di farina 0
  • 100 gr di burro freddo
  • 70 gr di acqua ghiacciata
  • un pizzico di sale

Per il pesto misto:

  • 30 gr di noci
  • 30 gr di mandorle
  • 50 gr di basilico
  • 10 gr di prezzemolo
  • 15 gr di maggiorana
  • uno spicchio d’aglio
  • sale e pepe
  • olio e.v.o. q.b.
  • 250 gr di ricotta di bufala
  • 1 uovo intero e 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di Parmigiano Reggiano
  • 200 gr di pancetta affumicata

Iniziamo preparando la nostra brisè. In un mixer uniamo la farina, il burro freddo di frigorifero e tagliato a pezzetti, un pizzico di sale e frulliamo fino ad ottenere un composto sabbioso. Disponiamo il tutto in una ciotola e aggiungiamo l’acqua fredda un po’ alla volta, impastando velocemente. Trasferiamo il composto su una spianatoia e continuiamo ad impastare fino ad ottenere una sfoglia soda e abbastanza elastica. Una volta pronta, avvolgiamo la brisè nella pellicola e lasciamola riposare in frigo per lameno 40 minuti.

Nel frattempo dedichiamoci al ripieno. In un mixer mettiamo il basilico, il prezzemolo, la maggiorana, le noci e le mandorle. Uniamo anche lo spicchio d’aglio e azioniamo il mixer a più riprese, versando l’olio a filo fino ad ottenere un pesto omogeneo. A questo punto possiamo aggiungere la ricotta, il Parmigiano e le uova sbattute a parte. Saliamo, pepiamo e amalgamiamo bene il tutto.

Rosoliamo la pencetta in padella senza alcun condimento fino a chè non diventa croccante. Lasciamola intiepidire e versiamola all’interno del composto al pesto.

Riprendiamo la brisè dal frigo e, su una spianatoia infarinata, stendiamola con un mattarello. Spostiamo la sfoglia in una tortiera rivestita di carta da forno. Tagliamo l’eccesso di sfoglia e pressiamola bene sui bordi. Versiamo il pesto all’interno della brisè e inforniamo a 170° per circa 40 minuti.
image

image

Lasciamo intiepidire leggermente prima di servire.

Martina
image

 

 

Crostata alla ricotta con frolla al cacao

Standard

Ok… oggi è una di quelle giornate in cui il caffè non basterebbe mai. Proviamo con una fetta di dolce e vediamo se il risultato è migliore! 😉

Questa è una variante della famosa crostata con ricotta e gocce di cioccolato, resa ancora più golosa dal cacao nella frolla. Senza dubbio uno dei miei comfort food preferiti, perfetta anche per le occasioni speciali.

SAM_6874

Ingredienti:

Per la frolla 

  • 250 gr di farina 00
  • 50 gr di cacao amaro in polvere
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • mezza bustina di lievito

Per il ripieno

  • 600 gr di ricotta
  • 2 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di farina
  • una fialetta di rum
  • una bustina di vanillina
  • gocce di cioccolato

Iniziamo preparando la frolla, amalgamando lo zucchero con l’uovo, il tuorlo e un immancabile pizzico di sale. Quando si sarà formata una bella crema aggiungiamo il burro, quindi la farina, il cacao ed il lievito. Mettiamo la frolla a riposare in frigo avvolta nella pellicola per almeno mezz’ora e nel frattempo dedichiamoci al ripieno.

Per preparare la crema amalgamiamo le uova con lo zucchero e un pizzico di sale come abbiamo fatto per la pasta. Aggiungiamo quindi il rum, la vanillina, la ricotta, la farina e per ultime le gocce di cioccolato.

A questo punto togliamo la frolla dal frigo e stendiamola con l’aiuto di un mattarello. Foderiamo con l’impasto uno stampo per dolci imburrato e infarinato e bucherelliamo il fondo con una forchetta.

SAM_6856

Versiamo quindi la crema alla ricotta dentro la frolla e chiudiamo con delle striscioline di pasta lasciate da parte.

SAM_6864

Inforniamo a 180°- 200° per circa 40 minuti.

Buon appetito!

Martina