Archivi categoria: Secondi piatti

Pollo alle mandorle

Standard

Un’idea fantastica oggi amici: un piatto che viene d’Oriente ma che incontrerà sicuramente anche i vostri gusti: il pollo alle mandorle. È pronto davvero in un attimo perciò vi farà fare un figurone senza farvi passare la giornata ai fornelli. Passiamo alla lista della spesa.

image

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di petto di pollo
100 gr di mandorle pelate
15 gr di zenzero fresco grattugiato
Farina 0 q.b.
Sale
1 cipolla
Olio e.v.o.
Salsa di soia q.b.

Iniziamo affettato la cipolla finemente e grattuggiando lo zenzero. In una padella wok o un’antiaderente facciamo rosolare questi due ingredienti con un po’ d’olio, a fuoco medio e mescolando spesso. Nel frattempo tagliamo i petti di pollo a bocconcini o striscioline e infariniamoli. Aggiungiamo al soffritto i bocconcini di pollo infarinati e facciamoli dorare. Solo quando si sarà formata una leggera crosticina sfumiamo con  la salsa di soia e mescoliamo. Portiamo a cottura aggiungendo dell’acqua a bisogno. Prima di salare il piatto assaggiamolo: la salsa di soia è molto sapida perciò non necessariamente servirà aggiungere sapore. Mentre il pollo cuoce tostiamo le mandorle pelate in una padella antiaderente per 2/3 minuti. Uniamo quindi le mandorle e amalgamiamo il tutto delicatamente.
Io ho servito il pollo fumante con del riso bollito e condito con un po’ d’olio e un po’ di burro. Una vera delizia!

Martina

Frittata di bruscandoi (o asparagi selvatici) cotta al forno

Standard

Buona giornata amici! Sconfiggiamo questo tempo uggioso con profumi e cibi di stagione! Dalle mie parti gli asparagi selvatici si chiamano “bruscandoi” e si trovano in campagna. Con un po’ di pazienza si possono raccogliere lungo gli argini.  Al lavoro quindi! 🙂

Ingredienti:
Mezzo chilo di asparagi selvatici
1 cipolla
Olio e.v.o.
Sale e pepe
8 uova
4 cucchiai di grana

Iniziamo pulendo e lavando gli asparagi selvatici, tenendo solo le punte. Lessiamole per 5 minuti, quindi scoliamole. Facciamo soffriggere una cipolla in poco olio e, una volta che sarà dorata, aggiungiamo gli asparagi selvatici tagliati a pezzettini e  insaporendo il tutto con sale e pepe. A parte sbattiamo le uova con 3 cucchiai di grana, sale e pepe. Aggiungiamo gli asparagi e versiamo il tutto in una teglia rivestita con carta da forno. Cospargiamo con un altro cucchiaio di grana e informiamo per 20 minuti circa a 180 gradi.
Accompagniamo il tutto con degli asparagi verdi, lessati e conditi a piacere. Buonissimi!
Martina

image

Verdure spadellate con scamorza affumicata

Standard

‘Sera amici!
Una cena veloce e light? Prendete mezza cipolla per persona e fatela rosolare con un po’ d’olio extra vergine d’oliva. Aggiungete una carota tagliata a pezzettoni o rondelle o come preferite. Fate andare per qualche minuto e aggiungete un paio di zucchine. Sfumate con del vino bianco, salate e pepate. Portate a cottura ma lasciate che le verdure restino croccanti. Aggiungete qualche foglia di basilico fresco spezzettata con le mani che fa tanto primavera. Mettete qualche fettina di scamorza affumicata a fette sottili e aspettate pochi secondi che si sciolga appena. Una delizia davvero!
Buon appetito, Martina

image

Carciofi farciti alla mortadella

Standard

Buon lunedì e buon inizio di settimana a tutti!

Ecco un piatto molto gustoso, perfetto per la cena di questa sera e con ingredienti di stagione. Iniziamo dalla lista della spesa.

20150111_122540

Ingredienti:

  • 8 grossi carciofi
  • 2 cucchiai di grana
  • 1 uovo
  • una manciata di pangrattato
  • 50 gr di mortadella
  • prezzemolo
  • una punta d’aglio
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.

Puliamo i carciofi mantenendo un pezzetto di gambo ed eliminando le foglie dure; tagliamoli a metà per il lungo e cuociamoli a vapore per pochi minuti (devono solo ammorbidirsi). In una ciotola mescoliamo il grana, l’uovo, il pangrattato, la mortadella tritata con il prezzemolo, l’aglio, sale e pepe. Tritiamo 4 mezzi carciofi e uniamoli al composto.

Sistemiamo quindi i restanti mezzi carciofi su una placca unta di olio e farciamoli con il composto. Condiamo con un filo di olio e passiamo in forno a 200° per 15- 20 minuti, finchè non sono dorati.

Buon appetito!

Martina

Polpettone con ripieno di radicchio e salame

Standard

Ecco qui un secondo piatto al quale nessuno saprà resistere: morbido e saporito allo stesso tempo!

Ingredienti:

  • 300 gr di macinato scelto di manzo
  • 1 uovo
  • 2 cespi di radicchio di Treviso
  • 1 patata lessa
  • 3/4 fette di salame
  • prezzemolo q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • pangrattato q.b.
  • Parmigiano q.b.
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.
  • vino bianco

Amalgamiamo il macinato con l’uovo e la patata precedentemente lessata e schiacciata con una forchetta. Uniamo il prezzemolo tritato e uno spicchio d’aglio tagliato finemente.  Aggiungiamo Parmigiano e pangrattato quanto basta per ottenere un composto morbido ma asciutto. Saliamo e pepiamo e stendiamo il composto ottenuto su un tagliere rivestito di carta forno in modo da agevolare l’operazione di chiusura.

Al centro del composto disponiamo il radicchio lavato e asciugato (possiamo tagliarlo o lasciarlo intero) e quindi sbricioliamo grossolanamente il salame. Chiudiamo per formare un rotolone.

IMG-20140218-WA0004

Preriscaldiamo il forno a 180° e cuociamo il polpettone adagiato su una pirofila con un po’ d’olio. Dopo circa mezz’ora di cottura sfumiamo con il vino bianco, quindi continuiamo a cuocere per ancora mezz’ora, finché il polpettone non assume un bel colore dorato. Serviamo con un contorno a piacere.

Martina

2014-02-02 19.11.33 2014-02-02 19.12.58

Polenta pasticciata

Standard

Pioggia, neve, vento…meglio scaldarsi con qualcosa di caldo e tipicamente invernale. Cosa c’è di meglio della polenta pasticciata secondo la ricetta della mamma? Mettiamoci al lavoro!

1016407_805826262767128_1432448719_n

Ingredienti per 4/5 persone:

  • 500 gr di farina di polenta
  • 2,5 l di acqua
  • 2 cucchiai di olio e.v.o. 
  • 3 hg di ragù o salsiccia
  • Parmigiano reggiano
  • Fontina
  • 3 hg di funghi (chiodini andranno benissimo)

Prepariamo la polenta: nell’acqua salata aggiungiamo la farina a pioggia e mescoliamo con una frusta. Versiamo anche due cucchiai di olio e.v.o. e facciamo cuocere a fuoco lento per circa 2 ore. La polenta deve comunque risultare molto morbida, da prendere a cucchiaiate.

In delle piccole cocotte monoporzione facciamo uno strato di polenta, quindi uno strato di ragù di carne scelta di manzo (in alternativa possiamo utilizzare salsicce precedentemente cotte in padella) e chiudiamo con una generosa spolverata di Parmigiano reggiano. Procediamo quindi con un secondo strato di polenta e uno di fontina, funghi e Parmigiano. Un ultimo strato di polenta e, a chiudere, ancora Parmigiano.

Facciamo gratinare il tutto in forno finché non si forma una bella crosticina dorata e serviamo fumante!

Buon appetito!

Martina

Filetto alla Wellington

Standard

SAM_4559      SAM_4562

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 medaglioni di filetto di vitello
  • 1 rotolo di pasta soglia
  • 4 cucchiai di funghi trifolati misti
  • 4/ 8 fette di Prosciutto crudo
  • 1 tuorlo d’uovo
  • un po’ d’acqua
  • sale e pepe

 

La protagonista è la carne! Una ricettina ottima se avete ospiti a cena (il successo è garantito!) o per un più romantico tête-à- tête 😉

In una bistecchiera caldissima cuociamo il filetto 30 secondi circa per lato, ottenendo una duratura intensa. Saliamo, pepiamo e lasciamo raffreddare su un piatto. Stendiamo la pastasfoglia e ricaviamo dei quadrati grandi abbastanza da ricoprire la bistecca. Con quella che avanza ricaviamo dei fiorellini primaverili. Quando la carne si è raffreddata la avvolgiamo nelle fette di prosciutto crudo. Disponiamo la bistecca al centro di ogni quadrato di sfoglia, aggiungiamo i funghi leggermente tagliati e chiudiamo a fagottino. Appoggiamo i fiorellini sopra i “pacchetti”  e spennelliamo con il tuorlo d’uovo diluito con un po’ d’acqua.

Lasciamo il filetto in frigo per almeno 30 minuti o finché non siamo pronti a cuocerlo. Preriscaldiamo il forno a 220° e cuociamo su un ripiano alto per 20- 25 minuti o 30 se preferite la carne ben cotta.

Servite su un letto di rucola con delle patate al forno e annaffiate il tutto con un buon vino rosso, per esempio un cabernet Sauvignon o un Malbec.

Martina

SAM_4534    SAM_4536   SAM_4538

Polpette morbide con coste d’argento

Standard

Buonasera ragazzi!

Cosa preparare per una cenetta buonissima che metterà d’accordo tutti? Provate queste polpettine con coste d’argento, avvolte nella salsa di pomodoro…nessuno potrà resistere!

SAM_4238

Ingredienti:

  • 350 gr di macinato scelto di vitellone
  • 35o gr di coste d’argento
  • 1 uovo
  • un mazzetto di prezzemolo
  • uno spicchio d’aglio
  • pane grattugiato q.b.
  • 3 cucchiai di formaggio grana
  • 400 gr di salsa di pomodoro
  • mezza cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • olio e.v.o.
  • sale e pepe
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Lessiamo le coste d’argento per 10- 15 minuti, le scoliamo, le strizziamo bene e le tagliamo sottilmente scartando le parti bianche, un pò più croccanti. Cominciamo ad impastare il macinato con l’uovo, il prezzemolo e lo spicchio d’aglio tagliato sottile e privato dell’anima. Aggiungiamo il grana e per ultima la verdura. Aggiustiamo di sale e pepe e usiamo il pan grattato necessario per ottenere un impasto asciutto, che permetta di formare le polpette.

In una pentola prepariamo un soffritto di sedano, carota e cipolla e aggiungiamo la salsa di pomodoro. Lasciamo cuocere per una decina di minuti dopo aver salato e pepato. Siamo quindi pronti per tuffare le polpette nel sugo e per cuocerle una mezz’oretta a fuoco medio. A metà cottura sfumiamo con del vino bianco e lasciamo che il sugo si restringa.

Serviamo calde e fumanti in una fredda giornata di gennaio.

Martina

Rotolo di pollo ripieno di radicchio di Treviso, zucca e zenzero

Standard

Buonasera amici,

uno spunto per una cena gustosa, leggera e con ingredienti di stagione! Provatelo! 😉

Ingredienti:

  • un petto di pollo intero
  • un radicchio di Treviso
  • qualche fettina di zucca
  • zenzero fresco
  • uno scalogno
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.
  • vino bianco

Prendiamo il petto di pollo, lo apriamo a libro e lo battiamo con un batticarne. Al centro mettiamo il radicchio lavato e tagliato per il senso della lunghezza stando attenti a non esagerare con la dose o non riusciremo a richiudere il petto. Aggiungiamo qualche fettina di zucca tagliata sottile (circa mezzo cm), una grattugiata di zenzero, sale e pepe. Lo zenzero conferirà un aroma buonissimo al vostro pollo!

Richiudiamo quindi a rotolo il petto avvolgendolo su se stesso e lo fermiamo con dello spago da cucina.

In una casseruola facciamo soffriggere lo scalogno tagliato sottile con un pò d’olio. Quando è ben dorato vi adagiamo sopra il nostro rotolo e lo sigilliamo bene da tutti i lati. Sfumiamo con il vino bianco e continuiamo la cottura a fuoco medio per circa mezz’ora lasciando coperto. In caso di bisogno possiamo aggiungere altro vino o un pò d’acqua.

A cottura ultimata lasciamo raffreddare, togliamo lo spago e tagliamo a fettine: una delizia! 🙂

Provatelo con il contorno patate e zucca: https://theworldinmykitchen.wordpress.com/category/contorni/

Martina                                                                                                                                                                     

Involtini di petto di pollo e zucchine

Standard

Buongiorno amici e bentornati nella mia cucina! Non sapete cosa preparare per pranzo? Ecco un’idea facile e veloce con ingredienti dell’orto per assaporare ancora le ultime buone verdure di stagione.

 

Ingredienti:

  • 1 petto di pollo tagliato a fettine
  • 200 g di zucchine
  • 1 spicchio d’aglio
  • alcune foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 300 g pomodorini
  • olio evo q.b.
  • vino bianco
  • farina di mais fioretto q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • (spago da cucina)

 

Prendiamo le nostre fettine di petto di pollo e, dopo averle disposte su della carta da forno, le battiamo leggermente con un batticarne. Saliamo e pepiamo.
Rosoliamo uno spicchio d’aglio in olio ed erbe aromatiche, e vi saltiamo le zucchine tagliate a fiammifero. Dopo pochi minuti saranno cotte.

Recuperiamo le zucchine e nello stesso fondo di cottura saltiamo velocemente anche i pomodorini, per poi metterli da parte tenendo sempre la stessa padella a disposizione. Saliamo e pepiamo tutte le verdure.

Farciamo il pollo con le zucchine e una spolverata di farina per polenta. Arrotoliamo le fettine e le leghiamo con lo spago.

Spolverizziamo ancora con farina da polenta e mettiamo in cottura il pollo nella stessa padella. Lo facciamo rosolare, aggiungiamo i pomodorini e le eventuali zucchine avanzate.

Portiamo dolcemente a cottura (20 minuti circa) sfumando con del vino bianco.

Buon appetito!

Martina