Archivi tag: radicchio di Treviso

Ravioli con cuore di radicchio, ricotta e Taleggio conditi con burro e noci

Standard

Buon weekend amici carissimi! È sabato finalmente quindi ecco una ricetta perfetta per la domenica: dei ravioli di pasta fresca fatta in casa ripieni di radicchio, ricotta e Taleggio. Il condimento doveva per forza essere semplice: burro e noci che ben si sposano con gli ingredienti invernali di questo piatto. Mani in pasta dunque!

img_20160123_094953.jpg

Ingredienti per 6 persone:

Per la pasta

  • 4 uova
  • 100 gr di semola di grano duro
  • 300 gr di farina 0
  • 2 cucchiai di olio e.v.o.
  • un pizzico di sale

Per il ripieno

  • 500 gr di radicchio di Treviso
  • 250 gr di Taleggio
  • 200 gr di ricotta
  • 2 scalogni
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.
  • vino bianco
  • qualche cucchiaio di Parmigiano Reggiano

Per il condimento

  • burro q.b.
  • noci a piacere

Iniziamo preparando la sfoglia. Nella planetaria con gancio (o a mano se preferite) versiamo le farine, le uova con un pizzico di sale e l’olio. Facciamo andare finché non si forma una bella pallina che continuiamo poi a lavorare a mano. Lasciamo riposare la pasta per qualche minuto e nel frattempo prepariamo il ripieno.

Tagliamo a tocchetti i radicchi già lavati e versiamoli in una padella nella quale abbiamo già fatto soffriggere gli scalogni con un po’ d’olio. Sfumiamo con del vino bianco, saliamo, pepiamo e portiamo a cottura. Lasciamo raffreddare e cerchiamo di scolare poi bene i radicchi dal sughetto che inevitabilmente di formerà. Aggiungiamo al composto la ricotta e qualche cucchiaio di Parmigiano Reggiano.

Tiriamo la sfoglia, sottile ma non troppo…dovrà racchiudere un ricco ripieno! Con un coppapasta tagliamo dei dischi rotondi e su ciascuno, al centro, mettiamo un po’ del composto di radicchio e un pezzettino di Taleggio. Con un secondo dischetto di pasta chiudiamo il raviolo, cercando di far uscire tutta l’aria e schiacciando bene i bordi.

Buttiamo i ravioli in acqua bollente salata, saranno pronti in 7/8 minuti. Mantechiamo con del burro fuso e qualche noce tagliata a coltello. Una vera goduria! 😉

Martina

Polpettone con ripieno di radicchio e salame

Standard

Ecco qui un secondo piatto al quale nessuno saprà resistere: morbido e saporito allo stesso tempo!

Ingredienti:

  • 300 gr di macinato scelto di manzo
  • 1 uovo
  • 2 cespi di radicchio di Treviso
  • 1 patata lessa
  • 3/4 fette di salame
  • prezzemolo q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • pangrattato q.b.
  • Parmigiano q.b.
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.
  • vino bianco

Amalgamiamo il macinato con l’uovo e la patata precedentemente lessata e schiacciata con una forchetta. Uniamo il prezzemolo tritato e uno spicchio d’aglio tagliato finemente.  Aggiungiamo Parmigiano e pangrattato quanto basta per ottenere un composto morbido ma asciutto. Saliamo e pepiamo e stendiamo il composto ottenuto su un tagliere rivestito di carta forno in modo da agevolare l’operazione di chiusura.

Al centro del composto disponiamo il radicchio lavato e asciugato (possiamo tagliarlo o lasciarlo intero) e quindi sbricioliamo grossolanamente il salame. Chiudiamo per formare un rotolone.

IMG-20140218-WA0004

Preriscaldiamo il forno a 180° e cuociamo il polpettone adagiato su una pirofila con un po’ d’olio. Dopo circa mezz’ora di cottura sfumiamo con il vino bianco, quindi continuiamo a cuocere per ancora mezz’ora, finché il polpettone non assume un bel colore dorato. Serviamo con un contorno a piacere.

Martina

2014-02-02 19.11.33 2014-02-02 19.12.58

Radici trevisani in saor

Standard

Buongiorno amici carissimi,

oggi una gustosissima ricetta con i prodotti veneti per eccellenza. I “radici in saor” sono un contorno fantastico che stupirà i vostri ospiti. Particolarmente adatti per accompagnare i bolliti, io ve li consiglio anche con gli affettati come antipasto. Un grazie di cuore a Ivo che mi ha fatto scoprire questa deliziosa ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 radicchi di Treviso
  • 2 cipolle bianche abbastanza grandi
  • 50 gr di uva passa
  • 50 gr di pinoli
  • olio e.v.o. q.b.
  • aceto di vino bianco q.b.
  • sale e pepe

 

Laviamo i radicchi a tagliamoli in 4 parti per il verso della lunghezza. Sistemiamoli in una teglia da forno con un po’ d’olio, saliamo e pepiamo e cuociamo in forno già caldo a 180° per circa 15-20 minuti. Ricordiamoci di girarli 2-3 volte per permettere una cottura più uniforme.

Nel frattempo affettiamo finemente le cipolle e stufiamole in padella con un po’ d’olio, sale e pepe a fuoco basso finché non risulteranno trasparenti. Laviamo quindi bene l’uvetta con acqua tiepida e asciughiamola con un canovaccio o carta da cucina.

Dopo che gli ingredienti cotti si sono raffreddati  siamo pronti per assemblare il piatto: iniziamo con il fare uno strato di radicchio. Vi consiglio una piccola pirofila lunga e stretta (tipo uno stampo da plum-cake). Proseguiamo con uno strato di cipolle, con qualche pinolo e un po’ d’uvetta fino ad esaurire gli ingredienti. Per ogni strato aggiungiamo olio e aceto, dosandoli in base al nostro gusto.

Conserviamo il tutto in frigorifero coperto. Vi consiglio di preparare il piatto almeno il giorno prima di essere servito: i radicchi acquisteranno più sapore!

Buon appetito!

Martina

2014-01-01 12.47.19

Gnocchetti con radicchio di Treviso, noci e speck

Standard

Buon pomeriggio amici!

Ecco un primo davvero sfizioso e con ingredienti rigorosamente di stagione. Scalderà i vostri pranzi durante questo inverno che finalmente è arrivato…buon appetito a tutti!

SAM_4019

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 radicchi di Treviso
  • uno scalogno
  • una manciata di gherigli di noce
  • 700 gr di speck
  • vino bianco
  • olio e.v.o.
  • sale e pepe
  • gnocchi (Vi segnalo la mia ricetta: https://theworldinmykitchen.wordpress.com/?s=gnocchi)

 

Iniziamo facendo soffriggere lo scalogno con un pò d’olio. Nel frattempo tagliamo i radicchi a pezzetti di circa 1 cm dopo averli ben lavati. Quando lo scalogno è appassito aggiungiamo il radicchio e facciamo rosolare per qualche minuto. Sfumiamo quindi con mezzo bicchiere di vino bianco, saliamo, pepiamo e portiamo a cottura. Quando il sugo è quasi pronto facciamo bollire dell’acqua salata e cuociamo gli gnocchi che verranno a galla in pochissimi minuti. Quindi li scoliamo e li condiamo con il sugo al radicchio, qualche gheriglio di noce frantumato grossolanamente con le mani e lo speck tagliato a pezzetti. Io lo preferisco in fette ma se volete potete farlo affettare in un’unica fetta di circa 1 cm e farne poi dei cubetti. Spolverate con del Grana a piacere. Una vera golosità!

Martina

Rotolo di pollo ripieno di radicchio di Treviso, zucca e zenzero

Standard

Buonasera amici,

uno spunto per una cena gustosa, leggera e con ingredienti di stagione! Provatelo! 😉

Ingredienti:

  • un petto di pollo intero
  • un radicchio di Treviso
  • qualche fettina di zucca
  • zenzero fresco
  • uno scalogno
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.
  • vino bianco

Prendiamo il petto di pollo, lo apriamo a libro e lo battiamo con un batticarne. Al centro mettiamo il radicchio lavato e tagliato per il senso della lunghezza stando attenti a non esagerare con la dose o non riusciremo a richiudere il petto. Aggiungiamo qualche fettina di zucca tagliata sottile (circa mezzo cm), una grattugiata di zenzero, sale e pepe. Lo zenzero conferirà un aroma buonissimo al vostro pollo!

Richiudiamo quindi a rotolo il petto avvolgendolo su se stesso e lo fermiamo con dello spago da cucina.

In una casseruola facciamo soffriggere lo scalogno tagliato sottile con un pò d’olio. Quando è ben dorato vi adagiamo sopra il nostro rotolo e lo sigilliamo bene da tutti i lati. Sfumiamo con il vino bianco e continuiamo la cottura a fuoco medio per circa mezz’ora lasciando coperto. In caso di bisogno possiamo aggiungere altro vino o un pò d’acqua.

A cottura ultimata lasciamo raffreddare, togliamo lo spago e tagliamo a fettine: una delizia! 🙂

Provatelo con il contorno patate e zucca: https://theworldinmykitchen.wordpress.com/category/contorni/

Martina